Santa Maria Immacolata

Santa Maria Immacolata

Chiesa-Pagnano-265x300La chiesa di Pagnano fu fabbricata con i fondi del lascito di Aurelio della Longa, morto senza eredi il 10 febbraio 1631. Il Comune di Pagnano, ottenuto il regio placito di Filippo IV, re di Spagna, vendette i beni del donatore e, nel 1642, diede inizio ai lavori di costruzione della chiesa. Il prevosto Carlo Mazza, nelle sue Memorie Storiche della Vallassina, ricorda il capitano Andrea Pagnano, di Asso, che fu Governatore del forte di Fuentes e che, nel 1650, donò a questa chiesa la notevole pala d’altare – raffigurante la Beata Vergine Immacolata – che possiamo ancor oggi ammirare. Nella parte inferiore dell’ancona è dipinto lo stemma del donatore, con le iniziali A.P., e, sullo sfondo, si scorge la rappresentazione del forte di Fuentes. Nel 1726 il domenicano Giacinto Longa di Pagnano – Padre Inquisitore a Parma, dove morì nel 1740 circa – fece dono alla chiesa di alcune preziose reliquie. Sopra il portale in legno vi è una vetrata che rappresenta San Luigi Gonzaga che riceve la Prima Comunione da San Carlo Borromeo.

separatore

Sant’Antonio

Questa chiesetta si trova nella frazione di Megna, sopra Pagnano, in un suggestivo ambiente agreste e fu costruita per volontà del prevosto Girolamo Curioni nella seconda metà del XVI secolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*