Matrimoni

 

MATRIMONIO

Dal sinodo 47° della Diocesi di Milano. Cost.401. Significato della preparazione immediata al matrimonio

1. L’approssimarsi delle nozze costituisce per i nubendi un’occasione propizia di incontro con la realtà cristiana e di riflessione sull’orientamento da dare alla vita. Poiché il sacramento del matrimonio è segno dell’unione di Cristo e della Chiesa, si richiede ai fidanzati una almeno iniziale consapevolezza di fede, come presupposto per vivere responsabilmente la vocazione matrimoniale e familiare. A tale scopo la comunità parrocchiale, sotto la guida del parroco, formuli itinerari e iniziative per la preparazione più prossima al matrimonio, così da aiutare i fidanzati a inserirsi progressivamente nel mistero di Cristo, nella Chiesa e con la Chiesa (Cf CEI, Direttorio di pastorale familiare per la Chiesa in Italia, n. 52).

2. Per consentire un serio cammino di preparazione, i fidanzati siano invitati a presentarsi al parroco cui spetta procedere all’istruttoria matrimoniale possibilmente un anno prima della data prevista per le nozze. Il parroco a cui rivolgersi è, a libera scelta, quello della parrocchia dove dimora l’uno o l’altro dei nubendi. In questo primo colloquio sia cura del parroco accogliere la richiesta di celebrazione del matrimonio cristiano, aiutando la coppia a chiarire le ragioni di tale scelta ed invitandola a partecipare agli itinerari per i fidanzati programmati dalla parrocchia. Il parroco tenga sempre conto della diversa situazione spirituale dei singoli fidanzati, che richiede molte volte approcci differenziati, e favorisca anche forme personalizzate di riscoperta della fede, avvalendosi della collaborazione di famiglie che siano di riferimento per queste giovani coppie (cf costt. 428-433).

ISTRUTTORIA MATRIMONIALE

PRIMA dell’inizio del percorso di preparazione al matrimonio (oppure una volta terminato, se tale percorso è avvenuto in un altra parrocchia) i fidanzati sono invitati a chiedere un colloquio con il parroco per iniziare l’istruttoria matrimoniale. In questo colloquio si raccoglieranno le prime informazioni. Di seguito è possibile scaricare la traccia di questo primo colloquio:

Primo colloquio 

Dopo il primo colloquio con il parroco e terminato il percorso di preparazione, a sei mesi dal matrimonio è possibile iniziare l’istruttoria matrimoniale. Qui di seguito è possibile scaricare il documento che spiega tutto l’ITER da seguire.

Iter istruttoria